Condividi
Home » Ente Parco » Progetti » Progetti realizzati

Forestazione Riserva Naturale Le Bine

Descrizione

A partire dal 1996, nell'area dove è stato realizzato il primo lotto del progetto, sono state messe a dimora oltre 2500 piante fornite gratuitamente dalle Amministrazioni provinciali di Cremona e Mantova, dall'Azienda Regione Foreste, da volontari, acquistate presso vivai forestali o ottenute da talee di piante presenti nella riserva (in particolare per il salice bianco). Nei primi anni sono state messe a dimora piante appartenenti a specie tipiche dei boschi golenali e di pianura, successivamente, osservando la rinnovazione spontanea e l'attecchimento delle diverse specie, si è preferito utilizzare quasi esclusivamente salice bianco.

Elenco delle specie messe a dimora nella Riserva Naturale:

  • Farnia (Quercus robur)
  • Frassino (Fraxinus excelsior)
  • Salice bianco (Salix alba)
  • Pioppo bianco (Populus alba)
  • Pioppo nero (Populus nigra)
  • Olmo minore o campestre (Ulmus minor)
  • Acero campestre (Acer campestre)
  • Biancospino (Crategus monogyna)
  • Fusaggine (Euonymus europaeus)
  • Rosa selvatica (Rosa canina)
  • Sanguinello (Cornus sanguinea)
  • Sambuco (Sambucus nigra)

Obiettivi

La riforestazione di parte della Riserva Le Bine, si inserisce nel più vasto progetto di rinaturalizzazione ideato ed attuato dal WWF che prevede il raddoppio della zona umida e un netto incremento della superficie boscata in 10 anni (1995-2005).

Forestazione Riserva Naturale Le Bine
Forestazione Riserva Naturale Le Bine
(foto di: Archivio Parco Regionale Oglio Sud)
Vuoi inviare una segnalazione di inaccessibilità di questo sito web?Invia segnalazione
© 2020 Parco Regionale Oglio Sud
Piazza Donatore del Sangue, 2
26030 Calvatone (CR)
Tel. 0375/97254 - Fax 0375/97507
E-mail: info@ogliosud.it PEC: ogliosud@pec.it
C.F. 90002650191