Condividi
Home » Ente Parco » News e comunicati

Mangiatoie per uccelli

Natura ambiente. Rubrica a cura di Lorenzo Maffezzoli

( Calvatone, 24 Novembre 2023 )

È tempo di mangiatoie!

Con il sopraggiungere della stagione fredda, le presenze di specie di uccelli cresce sensibilmente nelle zone urbane; merli, pettirossi, cinciallegre, cinciarelle, fringuelli e numerose altre specie “bussano” ai nostri giardini, dove oltre a trovare un clima più mite rispetto alle zone agricole e naturali, hanno imparato a sfruttare le grandi risorse alimentari frutto dei nostri scarti (rifiuti, resti alimentari abbandonati, ecc.), e negli ultimi tempi si sono abituate a far visita alle mangiatoie predisposte appositamente da comuni cittadini. 

L’attività di Birdgardening è sempre più diffusa, e costituisce un concreto contributo alla sopravvivenza di diverse specie di uccelli nel periodo invernale.  Inoltre è un’attività che permette di osservare da vicino molte specie, anche quelle non molto comuni, e può essere utilizzata a scopo didattico per imparare le differenze di colorazione, forma e comportamento dei nostri ospiti alati.

Vengono elargite comunemente briciole di pane, di biscotti e di panettone, ma la possibilità di somministrazione è molto varia: esistono cibi molto apprezzati come semi di vario tipo (girasole, canapa, lino, miglio, niger, panico, ecc.), anche mescolati al lardo (non salato). Anche la frutta secca (non salata) è molto apprezzata. Ma anche frutta fresca (mele, pere, cachi, uva, ecc.). Chi ha la fortuna di possedere un giardino spazioso, può inoltre incrementare il menù attraverso la piantumazione di piante selvatiche che producono bacche: biancospino, rosa canina, sambuco, sanguinello, sorbi, prugnolo, ecc., sono molto apprezzate oltre che come fonte alimentare, anche come rifugio durante la notte e in caso di pericolo.

Ci sono diverse tipologie di mangiatoie, dalle più semplici alle più complesse, sia auto-costruite che reperibili in commercio, che permettono di sbizzarrirsi ed essere installate nei posti più diversi. Si consiglia di adottare alcune regole per il posizionamento delle mangiatoie e l’attività di birdgardening in generale:

le mangiatoie vanno predisposte nel periodo autunnale e mantenute attive fino alla fine della stagione invernale, soprattutto in caso di innevamento risulterebbe deleterio sospendere la somministrazione di cibo per animali che si sono abituati ad avere un posto sicuro dove alimentarsi; a fini igienici, le mangiatoie vanno tenute pulite dal vecchio cibo e dagli escrementi; vanno posizionate almeno a 1,5 metri di altezza, soprattutto se in zona sono presenti gatti o altri animali domestici, magari adottando tecniche per evitare la risalita di pali o altro da parte degli stessi o dai topi. 

Gli uccelli hanno anche bisogno di bere e sarebbe bene predisporre un contenitore per l’acqua, con ricambio frequente, controllando che non sia ghiacciata. Ricordarsi infine di iniziare e terminare la somministrazione di cibo sempre gradualmente.

Un breve filmato di specie che frequentano la mangiatoia, è visibile al seguente link:

https://youtu.be/RodDcYtMcOk?si=sIVzibjgpC_lYx-H 

Buona visione!

 

cinciarella in mangiatoia
cinciarella in mangiatoia
 
verdone
verdone
 
Vuoi inviare una segnalazione di inaccessibilità di questo sito web?Invia segnalazione
© 2024 Parco Regionale Oglio Sud
Piazza Donatore del Sangue, 2
26030 Calvatone (CR)
Tel. 0375/97254 - Fax 0375/97507
E-mail: info@ogliosud.it PEC: ogliosud@pec.it
C.F. 90002650191