Condividi
Home » Turismo » Calendario iniziative ed eventi » Archivio iniziative

Orti insorti. In giardino con Pasolini, Calvino e mio nonno contadino.

Spettacolo teatrale di e con Elena Guerrini

Sabato 11 Novembre 2023 dalle 21:00 alle 22:30

ELENA GUERRINI
ORTI INSORTI
"In giardino con Pasolini, Calvino e mio nonno contadino" Uno spettacolo di e con Elena Guerrini
musica dal vivo Gianluca Carta - cura della produzione Davide Di Pierro
Tratto dal testo ORTI INSORTI Stampa Alternativa 2009
«Quando il mondo classico sará esaurito, quando saranno morti tutti i contadini, tutti gli artigiani, quando non ci saranno piú le lucciole, le api, le farfalle, quando l´industria avrá reso inarrestabile il ciclo della produzione, allora la nostra storia sará finita» (Pier Paolo Pasolini, 1962)


Un teatro ecologico-civile che sa di terra e di pane, parla di rivoluzioni e campi di grano. La Guerriniveste i panni di cantastorie del terzo millennio, dando spazio alla memoria, ai proverbi, alle barzellette e alle ricette della nonna. Rievoca la vita dei mezzadri in Maremma, urla, canta e incanta. Tra musica popolare e canzoni popolari degli anni '70 ci parla della natura che fu, di locale e globale, della scomparsa delle api, dei semi scambiati tra ortolani e di quelli delle multinazionali, dei nani da giardino e delle strade bianche. Il suo é un lavoro di riscoperta, avanguardia rurale, declinazione pratica della tanto teorizzata decrescita felice. "Non cerca un'etá dell'oro, ma un'etá del pane", per dirla con le parole di Pasolini. Fa capire la differenza tra progresso e sviluppo, citando i nomi dei maestri incontrati in questo viaggio, lontani dai salotti televisivi: Vandana Shiva e le sue battaglie; Masanobu Fukuoka, teorico della coltura della non azione e il suo orto sinergico; Nonno Pompilio, contadino classe 1904 che, ottantacinquenne,
piantava gli ulivi in Maremma; Libereso Guglielmi, "il giardiniere di Calvino" e personaggio de Il Baronerampante.
Lo spettacolo Orti Insorti é stato prodotto a baratto: Elena Guerrini ha girato per un anno nei poderi della Maremma barattando questa storia con cibo, vino, olio e prodotti della terra come biglietto d'ingresso. Elena ha ideato il festival A veglia, a teatro col baratto, esempio di teatro low cost e di economia condivisa, dove un intero paese della Maremma (Manciano GR) si fa teatro e gli artisti, ospitati nelle case, ricevono in dono prodotti della terra.

"ogni spettatore è invitato a portare una piantina da orto in dono che diventerà parte della scenografia"

Spettacolo organizzato da Piccolo ParalleloTeatro di Pianura di Enzo Cecchi e Marco Zappalaglio, con il patrocinio e la collaborazione del comune di Ostiano.

Questa iniziativa è inserita nel calendario IL VALORE DEI PARCHI IN CONNESSIONE, voluto da FEDERPARCHI per ricordare i 40 anni dalla LR 86/83 di istituzione di parchi e riserve


Tag: cultura, natura, divertimento, svago
Luogo: Teatro Gonzaga   Comune: Ostiano (CR)  
Organizzatore: Parco Oglio Sud
 
 
+40
+40
(foto di: archivio parco)
 
federparchi
federparchi
(foto di: archivio parco)
 
Vuoi inviare una segnalazione di inaccessibilità di questo sito web?Invia segnalazione
© 2024 Parco Regionale Oglio Sud
Piazza Donatore del Sangue, 2
26030 Calvatone (CR)
Tel. 0375/97254 - Fax 0375/97507
E-mail: info@ogliosud.it PEC: ogliosud@pec.it
C.F. 90002650191
Uccelli di ambienti umidi: gli aironi delle Torbiere di Marcaria